Il primo storico derby Brescia-FeralpiSalò finisce 1-1 - news - Radiobresciasette
ON AIR
Non sparate all'armadillo
Giorgio Zanetti e Fulvio Marini
NEWS
Il primo storico derby Brescia-FeralpiSalò finisce 1-1
15:50 mercoledì, 11 ottobre 2023
Il primo storico derby Brescia-FeralpiSalò finisce 1-1

15:50 mercoledì, 11 ottobre 2023

Termina 1-1 il primo storico derby bresciano in serie B tra Brescia e Feralpisalò. La squadra di Vecchi sfiora il colpo grosso al Rigamonti: al gol in avvio di La Mantia ha risposto, in pieno extra-time, Gabriele Moncini, al secondo gol consecutivo in questo campionato, al pari dell’ex compagno di squadra alla Spal.

La sorpresa di Gastaldello è Ndoj, che chiude la cerniera in mediana insieme a Bisoli e Paghera. In attacco c’è Moncini – e non Borrelli – al fianco di Bianchi. Vecchi si schiera a specchio, con un 3-5-2 che ha in Butic e La Mantia i propri terminali offensivi. È proprio l’ex spallino a sbloccare il derby dopo soli 13’: stacco aereo imperioso, in netto anticipo su Mangraviti, su una palla laser fatta spiovere dalla sinistra da Martella, e vantaggio meritato per i Leoni del Garda. Che di lì a poco sfiorano il raddoppio di nuovo – e per ben due volte – con La Mantia: l’attaccante trova una gran volée di destro nel cuore dell’area biancazzurra, sfiorando il montante, e poi manda fuori di un soffio con un altro colpo di testa.

Il vantaggio minimo sta stretto alla squadra di Vecchi, anche se il Brescia avrebbe un’occasione enorme per pareggiarla al 37’: dopo un rimpallo in area, Paghera alimenta per Bisoli, che da due passi sparacchia alto con il destro. Il conteggio delle palle-gol pende però totalmente a favore della Feralpisalò, che prima dell’intervallo produce un altro pericolo con Kourfalidis, il cui destro dalla media distanza sollecita Lezzerini, costretto a rifugiarsi in corner.

Nella ripresa il Brescia moltiplica gli sforzi, e l’inerzia del match si ribalta. Le occasioni fioccano, e ci si mette anche un po’ di sfortuna: Dickmann sfiora il legno con un destro secco dal limite dell’area, e successivamente non riesce a ribadire in rete in acrobazia un tiro di Van de Looi respinto in tuffo da Pizzignacco. È poi il turno di Bianchi e del subentrato Borrelli: il primo chiama in causa Pizzignacco, il secondo sbatte sul legno sulla ribattuta. La pressione sfocia in assedio, e il Brescia trova un meritato pareggio nel primo minuto di recupero: Dickmann disegna col compasso per Borrelli, che s’arrampica in cielo e serve Moncini, freddo nel depositare sottoporta con il destro. Un altro gol pesante per il centravanti, che evita la sconfitta e firma l’1-1 finale.